Denti del giudizio

Alcuni denti del giudizio vengono estratti perché affetti da carie molto profonde, altri possono semplicemente non avere sufficiente spazio per uscire completamente e talvolta creano infezioni localizzate, per questi motivi si può decidere di estrarre un dente del giudizio.

Estrazioni 

Al momento dell’estrazione i dottori anestetizzeranno i denti e la parte di gengiva interessata con un anestetico locale,  durante l’estrazione sentirete una leggera pressione. Questo per permettere la mobilizzazione del dente al fine di renderne agevole la rimozione.

Sezionare un dente

Alcuni denti richiedono di essere sezionati, questa è una procedura molto comune, e viene effettuata in particolare modo nei denti dove le radici presentano curvature accentuate. Il dottore sezionerà il dente e la radice in segmenti rimuovendone una alla volta.

Dopo l’estrazione

Dopo che il dente è stato estratto è molto importante che si formi il coagulo per fermare il sanguinamento e iniziare il processo di guarigione. Sucessivamente all’estrazione sarà richiesto di stringere una garza per circa 30 minuti, se persiste un live sanguinamento la procedura sarà da ripetere per altri 30 minuti.

Dopo la formazione del coagulo è importante che lo stesso non venga rimosso dalla zona. Saranno da evitare le seguenti attività per 72 ore :

  • risciacquare vigorosamente
  • succhiare con una cannuccia
  • fumare 
  • bere alcool
  • spazzolare i denti vicino alla zona dell’estrazione

Inoltre è sconsigliata l’attività fisica per 24 ore in quanto aumenterà l’afflusso sanguigno e la pressione aumentando la probabilità di un sanguinamento dall’area dell’estrazione.

Dopo un’estrazione potrebbe presentarsi un limitato dolore e gonfiore, una borsa del ghiaccio può essere applicata sulla zona per ridurlo. Saranno prescritte alcuni farmaci che dovranno essere assunti come da indicato.  Il gonfiore generalmente si ridurrà dopo le 72 ore.